Italiano
English

Scopri la Val di Non... 

 

... E il suo ricco patrimonio di arte, cultura e bellezze naturali. Se ami gli sport adrenalinici e faticosi, ma preferisci una vacanza più tranquilla e romantica, ecco qui alcuni consigli utili.

Esplorare il territorio a caccia di suggestioni è possibile grazie ai consigli che ogni giorno vi possiamo offrire, spunti per visitare zone meno conosciute o intraprendere dei percorsi a tema. Laghi e castellieleganti palazziantichi borghi e percorsi naturalistici. Importanti festival di grande richiamo come i Suoni delle Dolomiti o eventi sportivi di livello internazionale, ravvivano in ogni stagione i centri piccoli e grandi delle nostre valli.

SANTUARIO DI SAN ROMEDIO

Il Santuario di San Romedio è uno dei più caratteristici eremi d’Europa. Sorge in Val di Non sulla vetta di uno sperone di roccia alto più di 70 metri. Qui San Romedio visse come eremita per molti anni, secondo quanto dice la leggenda in compagnia solo di un orso trentino. Il Santuario di San Romedio è formato da cinque piccole chiesette sovrapposte, tutte costruite su uno sperone di roccia e unite tra loro da una lunga scalinata di 131 gradini.


CASTEL THUN

Emblema degli antichi fasti di una delle più potenti e ricche casate trentine, quella dei Tono, Castel Thun domina ancor oggi, incontrastato per bellezza e importanza, su tutte le altre residenze e castelli del Trentino e della Val di Non. Riflesso del plurisecolare dominio della nobile famiglia sulla valle, testimone di periodi di gloria come di decadenza, il castello sorge su un’altura poco distante dall’abitato di Vigo di Ton.


MUSEO RETICO

Centro per la storia della Val di Non dall'era glaciale fino alla tarda antichità, l'edificio contiene i più importanti reperti archeologici ritrovati sul territorio. La visita si snoda intorno ad un percorso didattico, volutamente denominato “Pozzo del tempo”, che dal fondo dell’edificio risale a spirale ripercorrendo l’intera storia della Val di Non partendo dai manufatti preistorici, passando per le testimonianze retiche e romane, per arrivare alle testimonianze altomedievali dei Goti e dei Longobardi.


CASTELLI, PALAZZI E CHIESE

La Val di Non è la terra trentina che può contare il maggior numero di castelli e residenze nobiliari... Nascosti tra fitti boschi o imperanti su immense distese di meleti questi antichi palazzi testimoniano la storia antica e gloriosa delle terre d’anaunia. Altrettanti eleganti palazzi sono stati sapientemente restaurati e oggi sono sedi di mostre, esposizioni temporanee di grande importanza e possono essere visitati in tutto il loro splendore. La fede cristiana ha radici ben radicate in Val di Non. A partire dal 397 quando i missionari Sisinio, Martirio e Alessandro furono martirizzati nei pressi di Sanzeno il cristianesimo si è diffuso in tutto il territorio segnando la storia locale e familiare degli abitanti della Val di Non. Il paese diSanzeno, con la Basilica dei SS. Martiri Anauniesi e il Santuario di San Romedio, è ancor oggi il nucleo della fede cristiana in Val di Non. 


GIARDINO DELLA ROSA

Il “Giardino della Rosa” di Ronzone, come bella addormentata ai margini del bosco, si adagia su una delle più caratteristiche terrazze dell’Alta Val di Non. Un luogo meraviglioso da cui lasciar scorrere lo sguardo su scenari incomparabili. Il roseto, una rarità, a mille metri d’altezza vi trascina nel sogno tra centinaia di varietà e migliaia di rose con la loro storia, i loro profumi e il loro fascino. Uno spettacolo unico dove la natura si sposa con l’ambiente e il paesaggio agrario primitivo, uno scenario meraviglioso, un anfiteatro naturale circondato da prati verdi, boschi di conifere e catene montuose. 


MELE MELINDA

Prendete l’acqua pura della Val di Non, unite il caldo sole dei mesi estivi ed in fine aggiungetevi la cura e la passione dei contadini della valle e avrete come risultato l’eccellente frutto simbolo del nostro territorio: la splendida D.O.P. MELA VAL DI NON. Golden Delicious , Red Delicious e Renetta Canada sono attualmente le varietà maggiormente prodotte che in questi ultimi anni, sono state integrate con nuove coltivazioni di Gala e Fuji .Sono ben 5200 i soci frutticoltori aderenti alle cooperative del Consorzio Melinda che ogni anno, in autunno, raccolgono i frutti del loro lavoro: ben 300.000 tonnellate di gustosissime mele. Visita Mondo Melina, per scoprire il ciclo produttivo necessario per ottenere le squisite mele Melinda!


DIGA DI SANTA GIUSTINA

La località Santa Giustina prende nome dal vicino eremo, del quale rimangono pochi ruderi, che si trova a valle della diga,  sulla sponda destra del Noce protetto da un incavo naturale di roccia. 
  
Santa Giustina ha dato anche il nome alla diga che, costruita in uno dei punti più stretti della forra, forma l’omonimo lago.
Iniziati nel 1940, poi sospesi a causa della guerra  e ripresi nel 1946, i lavori di costruzione terminarono nel 1950. La Diga è una delle più alte ed una delle maggiori a volta finora costruite in Europa. Le pareti della Diga sono prossime alla verticale, gli archi sono simmetrici con spessore crescente dalla chiave alla imposta. Ha uno sviluppo  di coronamento di 124,20 metri ed un volume in calcestruzzo  di 112.000 metri cubi. L’altezza è di 152,50. La base, a quota 380, è larga 16 metri e mezzo. Il ciglio è di soli 3 metri e mezzo. La quota massima dell’invaso è fissata a metri 530, quella massima di svaso è posta a quota 445 metri. Le gallerie di scarico sono tre: una parte a livello della quota massima di invaso, l’altra a quota 470 e la terza a quota 430. 

La costruzione della diga ha richiesto gravi sacrifici sia in termini di vite umane che di terre coltivate. Poco a nord della diga si trova sommerso un antico ponte romano, il Ponte Alto, che affiora quando il lago si torva ai livelli più bassi. 
Nelle immediate vicinanze è stata scoperta una zona archeologica di grande interesse. Sotto l’acqua si trovano anche diversi masi i cui ruderi periodicamente emergono scheletriti e rovinati dall’erosione. 
A valle della Diga si è formato un interessante habitat che ha dato luogo ad un biotopo.

20.02.2015

FISHING EXPERIENCE – Pescate la vostra vacanza da sogno!

Validità offerta dal 01 maggio al 30 giugno 2016 Portate la vostra passione anche in vacanza! Da...


 
Chalet Tovel snc di Springhetti Gaia&C
Località lago di Tovel - Tuenno
38019 Tuenno TN
p iva 02263300226
tel. +39 0463 450 090
tel. +39 0463 451 411
cell. +39 348 06 27 003
info@chaletovel.it
privacy - credits
DICONO DI NOI
Photogallery
Newsletter
Prenota